Onodidattica

attività-scuole

L’ Onodidattica è una particolare forma di didattica che consiste in attività di mediazione con l’asino all’interno di percorsi educativi rivolti ai bambini, mirati a :

migliorare e valorizzare la relazione bambino-animale 

impiegare la relazione bambino-animale per ottenere benefici di ordine educativo, didattico e informativo.

Nell’incontro con l’asino l’esperienza di relazione diventa un momento di crescita per facilitare il raggiungimento di specifici obiettivi pedagogici, in un ambiente naturale dove le regole sono chiare, non vi è rigidità, ma reciproco rispetto e ” ascolto “.

 

Le valenze educative e didattiche della relazione con l’ animale vanno a rafforzare determinati ambiti :

attività-scuole-1

Il IMMAGINARIO :  osservare la multiformità del mondo animale arricchisce l’immaginario del bambino perchè gli offre un maggior numero di modelli  ;
AUTOEFFICACIA : il rapporto con l’animale stimola il bambino a compiere particolari azioni che intervengono nei processi di autoefficacia ;

AFFETTIVITA’ : l’animale è un importante referente affettivo e può svolgere il ruolo di base sicura, nei vari processi di attaccamento del bambino ;
DECENTRAMENTO : la relazione con l’animale favorisce il confronto e l’uscita del bambino da schemi di autoreferenzialità ;
COMUNICAZIONE : la relazione con l’animale favorisce l’acquisizione di tendenze e capacità di ordine comunicativo ;
EPIMELESI : la relazione con l’animale favorisce le tendenze epimeletiche ( prendersi cura di…) del bambino sia nei confronti degli altri che di sè.

I progetti di Onodidattica proposti dall’Antas prevedono sia lezioni teoriche in classe di  zooantropologia didattica per le scuole che interazioni dirette con gli asini al centro Happy Valley. 

 

 

Per maggiori informazioni o per partecipare ad una delle nostre attività