Clownterapia

La clownterapia è un’attività di supporto alla medicina tradizionale, che si pone come strumento a disposizione dei servizi sanitari e dei medici nella loro cura e assistenza dei bambini.
Questa attività integra e completa le cure tradizionali, soprattutto nel caso dei più piccoli, che hanno meno difese di fronte al trauma del ricovero.
È ormai dimostrato che la risata ha un effetto terapeutico, spesso in grado di rendere più rapido il percorso di guarigione.

Ridere è un esercizio muscolare e respiratorio che rilassa i muscoli purificandolo e liberando le vie respiratorie superiori; la risata può calmare anche il dolore tramite
la distrazione. Anche parenti e amici del paziente sono coinvolti dagli effetti positivi della clownterapia.

ANTAS ha svolto numerosi corsi e ad oggi ha 180 clown volontari che si impegnano nell’ambiente ospedaliero.
Le attività si svolgono in diversi centri di Roma tra i quali la clinica pediatrica e il reparto di neuropsichiatria dell’ospedale Umberto I e il reparto di pediatria dell’ospedale Sandro Pertini dove settimanalmente i volontari Clown del Sorriso si recano per portare il buonumore ai piccoli pazienti.
Ma non solo bambini, i Clown del sorriso portano serenità anche tra gli anziani pazienti del “Policlinico Italia” che opera nella città di Roma dal 1950. Anche qui i volontari, con meravigliosi giochi, tanta simpatia e soprattutto ascolto donano sorrisi a questi “grandi bambini”.

Una risata può avere lo stesso effetto di un antidolorifico: entrambi agiscono sul sistema nervoso
anestetizzandolo e convincendo il paziente che il
dolore non ci sia

Patch Adams